DIREeFARE  Accoglienza
Dalle buone pratiche ai buoni modelli

In Toscana negli ultimi tre anni abbiamo assistito a una crescita esponenziale del bisogno di accoglienza. Nella nostra regione si contano oggi quasi 12.000 richiedenti asilo accolti in 810 strutture a cui vanno aggiunti gli oltre 900 dei centri SPRAR. Tra questi 380 sono minori non accompagnati inseriti in comunità socio-educative. I Comuni toscani sono chiamati, quindi, a svolgere un importante ruolo nel governo di un fenomeno contemporaneo, che riguarda l'intero territorio nazionale e che, al tempo stesso, si pone come una delle principali sfide per il futuro prossimo dell'Europa. Abbiamo deciso così di organizzare un Community meeting dedicato all'Accoglienza, dividendo tale evento in due appuntamenti: un primo incontro partecipativo, per raccogliere proposte e confrontare esperienze; un secondo momento di restituzione dei risultati del percorso, per definire progetti e proporre modelli da seguire.

 

 

IL CANTIERE

Il tema affrontato nel Community Meeting sarĂ  il frutto di cantieri di co-costruzione aperti e partecipati, per dare voce alle varie aree della regione.

TASSO DI COMPLETAMENTO
100%